1. Trasferte e location particolari

Il costo di un servizio fotografico varia, in primo luogo, a seconda della location scelta.

Se il fotografo del matrimonio dovrà affrontare trasferte o recarsi in un luogo particolare per scattare le foto, tutto ciò inciderà sul prezzo finale. Dovrai, infatti, rimborsare sia le spese materiali (ad es. la benzina) per arrivare sul posto, sia l’eventuale pernottamento.

Ciò vale, soprattutto, per le location particolarmente più difficili da raggiungere.

2. Album di nozze

Oggi molti sposi preferiscono ricevere le foto del matrimonio in formato digitale, per poterle condividere più facilmente con gli amici o per pubblicarle sui social network.

Tuttavia, c’è ancora chi richiede ancora un album di nozze cartaceo, che naturalmente ha dei costi maggiori rispetto ai semplici scatti. La scelta di un formato esclusivo per l’album di nozze, pertanto, può richiedere un’ulteriore spesa da aggiungere.

3. Riprese particolari o dall’alto

Le moderne tecnologie hanno rivoluzionato il mondo della fotografia, dando vita a servizi fotografici che, fino a qualche anno fa, sembravano impensabili. In particolare, l’utilizzo di droni per le riprese dall’alto ha permesso al fotografo di matrimoni di creare foto e video dall’incredibile impatto visivo.

4. Richiesta di servizi extra

Se, oltre alle foto del matrimonio, desideri realizzare anche altri servizi fotografici (ad es. photobooth, Polaroid istantanee, stampe immediate durante il ricevimento, etc.), la richiesta da parte del fotografo sarà più elevata.

Tuttavia, ciò significa che potrai concordare un prezzo complessivo per i servizi fotografici e, dunque, risparmiare sulla spesa finale. Ricorda di chiedere sempre un preventivo!